i meravigliosi luoghi che trovi qui a nativo

il parco

Il parco ospita una piscina scoperta (14mt x 6 mt) con annessa una piccola piscina per bambini con idromassaggio (freddo), una sauna finlandese, un idromassaggio a 37°. Non si tratta certamente di una lussuosa SPA, ma di luoghi molto intimi che offrono un rapporto diretto con la natura. La sauna come l’idromassaggio si trovano in casette immerse nel verde, ci si può passare del tempo come in un mökki finlandese (il cottage immerso nei boschi dove i finlandesi amano trascorrere periodi di relax nell’essenzialità di un rapporto senza filtri con la natura più estrema). C’è un’area per il tiro con l’arco e molti spazi in cui fermarsi a leggere, ammirare il tramonto, rilassarsi nella quiete e nel silenzio.

il ristorante

A Nativo non ci si nutre solo nell’anima… Durante l’inverno si mangia nel salone e nella grande veranda intorno a due grandi stufe. L’ambiente è molto caldo e intimo,  ci si sente “lontani dal mondo” come in una tipica baita di montagna. Durante l’estate si mangia in veranda, in  mezzo al prato, sotto al grande gelso… in ogni situazione si può vivere l’esperienza del cibo e del buon vino in modo vero e nella piena condivisione con i propri commensali.

Ci piace cominciare  con un grande antipasto che arriva appena vi sedete e che vi propone un’ampia scelta di assaggi che mette d’accordo tutti, onnivori, vegetariani, vegani, celiaci… L’antipasto è un grande momento di socialità e di esplorazione tra i sapori della tradizione umbra,  ma non mancano le suggestioni culinarie di altri “mondi”.

LA CANTINA

È il regno di Francesco che da nonno Fernando ha ereditato il piacere per il buon vino e per i distillati ed ha deciso di restaurarla con le proprie mani. Non è certamente grande, ma riesce ad ospitare, in modo semplice e funzionale, una selezione di vini sfusi ed in bottiglia. Per questo motivo è molto frequentata sia di giorno che di notte da chi si trova a Nativo. Ci si può fare un aperitivo, o qualche assaggio prima di scegliere la propria bottiglia. Quando a Nativo passa nonno Fernando è possibile imparare da lui a fare vino e distillati con gli antichi metodi della tradizione

il biliardo

È il vero luogo della perdizione a Nativo. Da sempre ci si passano nottate insieme agli amici sia in inverno che in estate, cambia solo la tipologia dei drink che Francesco porta ai giocatori (quando non gioca anche lui…). In estate si gioca con vino bianco, o sangria, mentre in inverno con punch e distillati… Si gioca all’italiana, parigina, boccette e 125, gioca anche chi non sa giocare, l’importante è stare insieme in allegria.